Home » News » Il collegamento tra malattia parodontale e parto prematuro (tratto da “Dental Tribune”)

Il collegamento tra malattia parodontale e parto prematuro (tratto da “Dental Tribune”)

PartoPrematuro_shutterstock-1188x668-

Un nuovo studio suggerisce che le donne in gravidanza con malattia parodontale sono più propense a partorire prematuramente.

Un nuovo studio ha messo a paragone lo stato di salute orale delle donne con membrane rotte e travaglio prematuro (PPROM) con quello delle donne che hanno avuto una gravidanza normale. Secondo i risultati, le donne incinte con PPROM hanno presentato un’incidenza maggiore di malattia parodontale rispetto alle donne con gravidanze senza complicazioni.

Lo studio è stato condotto da un gruppo di esperti della Repubblica Ceca con il sostegno dell’Università dell’Ospedale Hradec Královém della Boemia Orientale. I ricercatori hanno valutato l’igiene orale e la salute parodontale di 78 donne con PPROM durante periodi di gestazione compresi tra 0 e 24 settimane e 6 e 36 settimane e di 77 donne con gravidanze normali durante un periodo gestazionale simile.

Lo studio ha segnalato che le donne che hanno partorito prematuramente hanno presentato un alto rischio di malattie dentali. Il parto prematuro è stato associato a un alto indice gengivale, nel quale le donne con PPROM hanno manifestato tasso di salute gengivale quattro volte inferiore rispetto alle donne che hanno partorito normalmente. Fattori come il fumo si sono rivelati insignificanti e non hanno influenzato i risultati.

Lo studio ha rivelato, inoltre, che le donne con carie non trattate o con otturazioni hanno avuto più parti prematuri, secondo il Direttore Esecutivo della Oral Health Foundation, il Dott. Nigel Cartel. «La salute della nostra bocca può influenzare direttamente molte parti della nostra salute generale, come ad esempio la possibilità di partorire prematuramente», ha detto.